• CLINICA 231

Nulla la sentenza di condanna 231 senza l'invito per l'interrogatorio alla Società



La contestazione dell'illecito ai sensi dell'art. 59 D.Lgs. 231/2001 deve contenere, a pena di nullità, l'invito a presentarsi per rendere l'interrogatorio nel caso in cui questo sia stato richiesto.

E' questo il principio di diritto espresso da una recente sentenza della Corte di Cassazione che ha annullato una sentenza di condanna alla sanzione amministrativa 231 di 15.000 € per lesioni colpose realizzate con violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro.

Il Tribunale aveva rigettato l'eccezione di nullità ritenendo che il diritto di difesa della Società fosse stato ugualmente salvaguardato dalla presenza dell'allora legale rappresentante all'udienza ex 409 c.p.p., sebbene in qualità di imputato del reato presupposto.

La Cassazione, tuttavia, fa notare che ai sensi dell'art. 39 D.Lgs. 231/01 l'Ente sta in giudizio con il proprio legale rappresentante salvo che lo stesso sia anche imputato del reato presupposto; in caso contrario si troverebbe in un evidente conflitto di interessi. Correttamente, infatti, l'Ente accusato della violazione 231 aveva nominato un nuovo legale rappresentante.

Sostiene la Cassazione che la necessaria distinzione fra rappresentante dell'ente e imputato imposta dalla legge rende illegittimo quanto sostenuto dal Tribunale. In altre parole, deve essere sempre garantito il diritto al contraddittorio dell'Ente in quanto soggetto distinto dall'imputato del reato presupposto; l'omesso interrogatorio tempestivamente richiesto comporta la nullità della richiesta di rinvio a giudizio e quindi processo da rifare.

Prescrizione in vista? Non proprio.

La prescrizione dell'illecito 231 segue binari differenti rispetto a quella dei reati e il procedimento prosegue anche in caso di intervenuta prescrizione del reato presupposto. Ne abbiamo parlato qui.

Contributo a cura di:

Avv. Alberto Bernardi

Le sanzioni 231 si possono evitare, e ancor prima si possono evitare i processi.

Come? Adottando un Modello Organizzativo 231/01

Compila il form qui sotto e contattaci

#231 #SSL #cassazione

0 visualizzazioni

333 857 3815   -   348 122 0744

via Garibaldi 1 - 40124  Bologna

info     clinica231.it

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now