• CLINICA 231

Conti bancari e proprietà a rischio per gli Amministratori di Società. Scopri come tutelarti!



Spesso mi capita, nelle riunioni con i CdA, di sentire questa domanda: “ma il Modello 231 è obbligatorio?”

Il Modello 231 non è obbligatorio, lo sanno tutti.

Non tutti sanno però che senza il Modello 231 l’azienda corre un sacco di rischi e rinuncia a parecchie opportunità (No Modello No Party in alcuni ambiti).

Invece, tutti ma proprio tutti, quando si verifica un evento 231* si guardano intorno e si chiedono: “perché non abbiamo fatto il modello 231?” .

Invece di chiederti se sia vietato o meno giocare col fuoco chiediti se ti conviene farlo.

C’è un aspetto della faccenda di cui si parla meno: la responsabilità civile degli amministratori per la mancata adozione del modello 231.

Ne ha sentito parlare, a proprie spese, il Sig. X, A.D. della società Alfa (ovviamente non sono i loro veri nomi).

Prima di raccontarti la sua storia voglio farti entrare nella parte.

Immagina di essere l’amministratore di una società, sei impegnato a fare il tuo lavoro e quindi hai imparato a delegare e a ripartire il lavoro. Non puoi fare tutto tu e non puoi controllare tutto personalmente. Quanto più lunga è la catena delle deleghe tanto più alto è il livello di rischio.

A prescindere da cosa si occupi l’azienda in cui lavori, se l’hai fondata tu, se la dirigi o se ci lavori soltanto, sto per farti entrare nei panni del sig. X.

L'argomento è: le ispezioni dell’ASL.

Antefatto: il responsabile HR ha assunto da qualche tempo un tizio che a prima vista sembra un po’ lento di comprendonio. Effettivamente non è una cima, però ti fidi del responsabile risorse umane e quindi non sollevi obiezioni.

Nel frattempo l’ispettore dell’ASL, che prima era tanto severo e che continua ad esserlo con tutte le aziende della zona, inizia ad essere più comprensivo con te. Alcune volte chiude un occhio, altre volte tutti e due.

Ora, immagina che in modo del tutto imprevedibile e inimmaginabile a carico di quell’ispettore si apra un procedimento penale perché, per l’appunto, aveva chiuso un po’ troppi occhi.

L’ispettore in questione è molto capace, ma ha due figli che non lo sono per niente. Da buon padre premurso, li ha “piazzati” in due aziende che, da quel momento, hanno beneficiato di un trattamento di favore.

Indovina un po’, una delle due aziende è la tua: ASSUNZIONE DI FAVORE COME CORRISPETTIVO DELL'ACCORDO CORRUTTIVO.

Processo penale. Diciamo che l’azienda se la cava con grossa una multa, un bel danno d’immagine ma tutto sommato rimane in piedi.

Inizi a sentire una voce in lontananza?… no, non sei impazzito, è una voce reale.

Sei in sala riunioni, i soci ti stanno guardando, ci sono pure un paio di avvocati e tutti continuano a chiederti: “Signor Amministratore, perché noi non avevamo un modello 231?”.

Ora, non è per fare del terrorismo o spaventare nessuno.

Siamo sotto al cielo e nessuno di noi può dirsi al riparo da qualunque rischio.

Usciamo dalla storiella e torniamo alla realtà.

La realtà è fatta di rischi e, ovviamente, bisogna imparare a gestirli per coltivare con successo il proprio business.

Esistono un’immensa varietà di opzioni tra coprire ogni spigolo con chilometri di gommapiuma e attraversare allegramente i binari dell’alta velocità con gli occhi bendati.

Il mio scopo è toglierti quella benda, perché tu puoi anche voler attraversare i binari se dall’altra parte hai visto una opportunità di business ma se lo fai bendato non verrai ricordato come un genio e neppure come un audace, ma semplicemente come uno sprovveduto.

Quella benda può costarti cara.

Il Sig. X di cui ti parlavo prima è stato condannato dal Tribunale Civile di Milano (sentenza 13 febbraio 2008, n. 1774, leggila anche tu) a pagare 32.000 € oltre spese in favore della società da lui amministrata, a titolo di risarcimento danni nei confronti dei soci.

Alfa era stata coinvolta in un processo penale per fatti di corruzione e aveva patteggiato una sanzione da 64.000€. Chiusa la propria posizione aveva fatto causa all’A.D. per la mancata adozione del Modello 231 che, se fosse stato adottato ed efficacemente attuato, le avrebbe fatto risparmiare quella somma oltre a tutti i danni di immagine e di reputazione.

Il sig. X, prima di staccare un assegno da 32.000€ aveva anche “pagato” il suo debito con lo Stato patteggiando la pena per il reato di corruzione.

E chi non ha deleghe può stare tranquillo? Affatto.

il principio è più o meno questo: chi è senza deleghe scagli la prima pietra! O almeno si faccia delle domande e cerchi delle risposte. Se le risposte sono evasive o non soddisfacenti ha il potere-dovere di attivarsi per impedire il compimento di fatti illeciti, altrimenti si troverà anche lui a vestire i panni del sig. X.

Quindi qual è il messaggio?

Drizza le antenne e inizia a mettere in cantiere il progetto “Modello 231” perché è la scelta migliore che puoi fare: salvi l’azienda da possibili responsabilità penali, ti eviti di essere esposto a rischi patrimoniali enormi (perché nell’esempio che ti ho fatto si parla di 32 mila ma le sanzioni 231 arrivano a 1,5 milioni di euro e i danni delle sanzioni interdittive possono essere anche maggiori), apri nuovi fronti di business per la tua azienda e altre opportunità a cui adesso non pensi (te ne parlerò in un altro articolo, quindi, continua a seguirci).

Per approfondire quello che c’è scritto in questo articolo e per chiedere tutto quello che non hai mai osato chiedere in tema 231, compila il form e mettiti in contatto con il team di Clinica 231.

Mi raccomando, adotta il Modello 231! Togliti la benda prima di oltrepassare la linea gialla.

Contributo a cura di:

Avv. Emanuele Mansuelli

*ho fatto questo asterisco perché voglio condividere con te una verità: shit happens! Gli eventi 231accadono, non puoi farci nulla. Quello che puoi (devi) fare è adottare accorgimenti organizzativi dimostrabili che riducano il rischio reato e che quindi salvino l’azienda dalla responsabilità penale, quegli accorgimenti si chiamano Modello 231

#231 #amministratori #legalità

0 visualizzazioni

333 857 3815   -   348 122 0744

via Garibaldi 1 - 40124  Bologna

info     clinica231.it

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now